Bromografo

From FabLabGenovaWiki
Revision as of 10:38, 30 January 2015 by Bond (talk | contribs)

(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search

Per cercare di aumentare la risoluzione dei nostri prototipi elettronici fatti su circuito stampato ( soprattutto dato che si lavora sempre più spesso con formati SMD piccoli ) abbiamo deciso di iniziare a sperimentare la fotoincisione. Per prima serve il bromografo. Il primo modello che stiamo realizzando ha una singola faccia ma non escludiamo in un secondo tempo di upgradearlo in un doppia faccia se ci sembrerà utile.

Elettronica

La scheda encoder

L'elettronica ( non essenziale ma sicuramente molto utile ) è un semplice timer che controlla, tramite un relais, il tempo in cui stanno accese le lampade attiniche. La nostra scheda utilizza un PIC16F876 che controlla un display a sette segmenti per visualizzare il tempo, un buzzer per avvisare della fine dell'incisione, e un relays. La regolazione del tempo e l'avvio vengono controllati tramite un encoder rotativo con pulsante sull'asse.

Tutto è realizzato su due PCB: una contiene il PIC, il display, lo stadio di alimentazione, il buzzer, il relais… l'altra invece contiene l'encoder e il suo sistema anti-rimbalzo, in modo che possano essere montato nel modo che più ci piace sul pannello di controllo del bromografo.

Dato che sulla scheda principale è presente la 220Vac bisogna prestare molta attenzione e ricordarsi di collegare il ground plane a massa-terra; vale il principio che chi fa un progetto di elettronica sa cosa sta facendo e che precauzioni prendere per non farsi del male.

Di seguito trovate tutte le risorse per realizzare e modificare il progetto: eagle files e pdf dei due PCB e il progetto MPLABX del firmware ( anche questo molto semplice sia da capire che da modificare ). File:Bromografo source.zip

Due note sui componenti

La scheda del timer mentre viene programmata

Il display a sette segmenti è uno di quelli a quattro cifre già multiplexati ad anodo comune, io l'ho comprato ad una fiera ma credo sia facile da reperire anche in rete. La sigla è LTC-2623, in rete si trova datasheet e quant'altro.

Direttamente montato sulla scheda vi è un piccolo trasformatore in formato EI-30 con output a 9V, credo che per il carico che ha anche usandone uno da 12V non si sforzi più di tanto l'LM7805.

Il trasformatore e il relais ho preferito montarli lato rame per evitare che ingombrassero il lato superiore della scheda allontanando il display dal pannello di montaggio. Non serve nessuna accortezza particolare dato che sono entrambi componenti simmetrici.

L'encoder è in un formato abbastanza standard e non dovrebbe dare problemi di sorta.

Il relais è un doppio switch della finder, anche qui se ne avete un altro nel cassetto basta modificare lo schema.

Sulla scheda vi è lo spazio per montare un fusibile si piò scegliere se montarlo con un porta fusibile a stampato o come noi su uno esterno, poco cambia.

Struttura