Fornace fusione metalli

From FabLabGenovaWiki
Revision as of 14:08, 17 January 2014 by Simone (talk | contribs) (Created page with "Al fine di creare elementi meccanici resistenti e durevoli è indispensabile poter plasmare il metallo oltre che legno e plastica. Attraverso un processo di fusione a cera p...")

(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search

Al fine di creare elementi meccanici resistenti e durevoli è indispensabile poter plasmare il metallo oltre che legno e plastica. Attraverso un processo di fusione a cera persa è possibile lavorare un materiale duttile come la cera o la plastica utilizzando i consueti utensili a controllo numerico e non ottenendo però un risultato in metallo, con tutti i vantaggi che questo comporta.

costruzione

La fornace è stata realizzata in malta refrattaria per forni (resistente fino a 1200°C). Questa è stata versata in una grossa latta di caffè di forma cilindrica all'interno della quale era stato posto un barattolo in plastica della metà del diametro della latta e un tubo in pvc collegante i due contenitori piuttosto in basso. Una volta asciugata la malta, è possibile rimuovere gli elementi interni (che servono solo a creare uno stampo a "buco"). La forma che la fornace dovrebbe avere è quella di uno spesso secchio in malta con un foro in basso da cui viene fatta affluire la miscela di combustione.